TEMPO LIBERO: A ETNAPOLIS MUSICA E BALLI STORICI SIGLANO IL CARNEVALE
02/03/2017
Grande successo di pubblico per i Musicisti Trampolieri, il ballo d’epoca e il truccabimbi a tema favola. Ieri il finale con la degustazione di maccheroni al sugo


COMUNICATO STAMPA nr. 07


TEMPO LIBERO: A ETNAPOLIS MUSICA E BALLI STORICI SIGLANO IL CARNEVALE
 
Grande successo di pubblico per i Musicisti Trampolieri, il ballo d’epoca e il truccabimbi a tema favola. Ieri il finale con la degustazione di maccheroni al sugo
 
Come ogni festa di famiglia, anche Etnapolis ha concluso il Carnevale con il piacere del cibo gustato e condiviso in compagnia. In questo caso con le migliaia di visitatori che, per tutta la giornata del martedì grasso, hanno gremito la galleria per trascorrere qualche ora di sano divertimento.
I più felici di tutti erano i bambini: con indosso il costume del loro personaggio preferito, o soltanto con una mascherina colorata, hanno invaso la galleria di Etnapolis colorandola con nuvole di coriandoli e lunghe spirali di stelle filanti.
A fare da colonna sonora, nei sei giorni del Carnevale, sono state le “improbabili cover” dei Musicisti Trampolieri: un po’ artisti di strada, un po’ band “sui generis” i cinque strumentisti, già ospiti nella trasmissione tv di Amadeus, sono stati la vera attrazione della festa. Un vero spettacolo i bambini e i loro volti stupefatti e a naso in su mentre la band si muoveva (e suonava) acrobaticamente sui trampoli.
Domenica grande successo per il ballo d’epoca con le coppie in abito ottocento della Compagnia Nazionale di Danza Storica guidata da Nino Graziano Luca: la musica dei grandi valzer è sempre irresistibile e, nel giro di qualche battuta, ha visto in pista anche coppie di ballerini “per caso” conquistati dall’eleganza e dalla suggestiva coreografia.
Per tutti i bambini, ogni giorno, la tappa d’obbligo era quella del truccabimbi, con le animatrici in costume da Alice nel Paese delle Meraviglie e Regina di Cuori per dipingere farfalle, occhi di gatto, leoncini e baffi da pirata sui volti dei piccoli ospiti in maschera. Martedì sera, sipario sul Carnevale con la tradizionale maccheronata: in pentola erano i famosi maccheroni ai cinque buchi conditi con il tradizionale sugo di maiale.
 
 

01 marzo 2017


 
 


 
Ufficio Stampa Etnapolis
Melamedia | Carmela Grasso
melamedia.news@gmail.com;